Simona Nicolosi

Essere felici non significa che tutto deve essere perfetto. Significa aver deciso di guardare oltre le imperfezioni.

By

Simona 2


Che cosa avresti voluto fare nella vita quando eri piccolo?
La ballerina più brava, la cantante più virtuosa, l’attrice più applaudita, la stilista più quotata, la maga, la manager, anzi l’amministratrice delegata. A me da piccola piaceva sognare. E continua a piacermi molto anche da adulta.

Che cosa ti piace della tua personalità?
Mi piace il fatto di essere una persona empatica: amo essere circondata dalle persone, conoscerne di nuove, sentirmi in sintonia anche, a volte soprattutto, con chi a prima vista è molto diverso da me.

Com’è la tua giornata lavorativa ideale ?
La mia giornata ideale ne contiene tante diverse al suo interno. Il lavoro nella mia showroom, in uno spazio che è bello per tanti piccoli dettagli, anche solo per un fiore che non deve mancare, e in cui sono circondata da persone belle perché di valore come le mie collaboratrici. La creatività lascia poi lo spazio all’energia quando nella pausa pranzo mi dedico alla pole dance, un’attività che amo in quanto fisicamente è un confronto continuo, a volte una vittoria, con i propri limiti.

Quando torno a casa mi piace farlo a piedi perdendomi per il centro come se non avessi una meta. Piccoli piaceri inaspettati come vedere un cortile nascosto, una bella vetrina, il sorriso di un passante che incrocio mi rilassano. La sera ho voglia di passare del tempo di gioco, chiacchiere e coccole con i miei figli e anche di uscire e vivere Milano con gli amici. Insomma così tante cose da fare che la mia giornata ideale è in continua evoluzione.

Quale è stato il momento più felice della tua vita ?
Il mio primo bacio, il mio primo figlio maggiore e il mio primo figlio minore (ogni bambino è primo!), il mio primo bijoux. Ma la felicità non è fatta solo di attimi, deve essere un’attitudine. Essere felici non significa che tutto deve essere perfetto. Significa aver deciso di guardare oltre le imperfezioni. Da quando ho capito ciò sono molto più felice.

Il tuo posto preferito a Milano?
Non ho un posto preferito. Milano è una città che offre molto in uno spazio relativamente piccolo. Nelle altre grandi metropoli le distanze sono enormi e la vita si circoscrive al tuo quartiere. Milano invece la puoi vivere tutta. E’ vicina al mare e alle montagne più belle. E’ una città esteticamente raffinata, che offre un’intensa vita culturale e notturna. Ha parchi stupendi (pochi purtroppo) e con i nuovi grattacieli, come in stazione Garibaldi, ha aggiunto un tocco di modernità che, unità alla parte antica, la rende veramente speciale. E poi Milano ha i Milanesi che sono molto più aperti, interessanti e cosmopoliti di come spesso vengono “disegnati”.

Se tu avessi il potere per un giorno cosa cambieresti a Milano?
Più che il potere vorrei una bacchetta magica per dare ai milanesi l’orgoglio della propria città. Se ci guardassimo con l’occhio di chi ci vede dall’estero ci innamoreremmo perdutamente della nostra città, delle cose belle che facciamo, delle belle persone che siamo.

Simona Nicolosi, designer dei gioielli. I suoi preziosi bijoux  may mOma potete trovare qui www.maymoma.com

Book Mark it-> del.icio.us | Reddit | Slashdot | Digg | Facebook | Technorati | Google | StumbleUpon | Window Live | Tailrank | Furl | Netscape | Yahoo | BlinkList

Tag: